Telegram può definirsi come una sorta di gemello eterozigoto di Post. Uscito nel novembre 1996, ripropone i remixes più suggestivi dei singoli estratti dall’album Post, includendo come unica b-side “My Spine”, frutto della collaborazione con la percussionista Evelyn Glennie. La critica musicale non accolse il progetto con particolare entusiasmo, sebbene Björk avesse già in passato pubblicato raccolte di remix come il White Labels per Debut. Telegram, nella sua spigolosa natura, appare più un omaggio a tutti coloro che hanno partecipato ad amplificare con i loro remix, che una mera operazione riempitiva come ritenuta su diverse testate musicali.

tracklist

01. Possibly Maybe (Lucy Mix) (3:02)
02. Hyperballad (Brodsky Quartet Version) (4:20)
03. Enjoy (Further Over The Edge Mix) (4:19)
04. My Spine (avec Evelyn Glennie) (2:33)
05. I Miss You (Dobie’s Rub Part One – Sunshine Mix) (5:33)
06. Isobel (Deodato Mix) (6:09)
07. You’ve Been Flirting Again (Flirt is a Promise Mix) (3:20)
08. Cover Me (Dillinja Mix) (6:21)
09. Army Of Me (Massey Mix) (5:15)
10. Headphones (Mika Vainio Mix) (6:21)

info

data di pubblicazione: Novembre 2016
etichetta: One Little Indian
foto & artwork: Nobuyoshi Araki, MeCompany
supporti: cd/LP
singoli estratti: Possibly Maybe, Enjoy

1. Possibly maybe (calcutta cyber cafe mix) (05:30)
2. I miss you (dobie’s rub part one – sunshine mix) (05:30)

01. Enjoy (the beats mix) (06:57)
02. Possibly Maybe (lucy mix) (03:03)

Related Projects